giovedì 2 marzo 2017

Recensione [Manuka Honey & Orange Blossom body scrub - SBC gels]


Se leggete spesso di scrub sul mio blog è perché si tratta di una tipologia di prodotto di cui abuso e così, quando un'azienda mi da la possibilità di provare una propria referenza, non nego che la mia ricerca va subito alla sezione esfolianti.

Quando Sbc gels mi ha concesso la collaborazione son stata felicissima in quanto si tratta di un'azienda inglese specializzata in prodotti per la skincare e presenta in particolare un vasto catalogo di prodotti legati alla detersione tra cui anche gli scrub. Fino a qualche tempo fa il marchio era esclusiva dei centri benessere ma con l'avvento di Qvc è ormai alla portata di tutti.

Sbc gels si propone come obiettivo quello di formulare prodotti con numerosi attivi naturali così che questi possano appostare una soluzione olistica alle condizioni di viso e corpo. Per quanto siano presenti questi attivi, il marchio in considerazione non è bio infatti nelle formulazioni sono presenti paraffine e siliconi. Punto a suo favore è indubbiamente il fatto che sia un brand cruelty free.

Lo scrub al miele di Manuka e fiori d'arancio rientra nella categoria body scrub che comprende, oltretutto altre due referenze di cui una in un flacone a mo' di bottiglia. Ora al di là dell'aspetto olfattivo, che è stato comunque uno dei motivi principali per cui ho preferito questo scrub agli altri, son stata indotta a sceglierlo anche per la questione packaging: ritengo che per un prodotto come lo scrub corpo sia davvero poco pratica una bottiglia rispetto al classico barattolo.
Il prodotto è dunque contenuto in un barattolo molto semplice ma anche elegante: è fatto interamente in plastica ma, mentre la parte inferiore che contiene lo scrub è in plastica trasparente per cui è possibile vedere il prodotto, il coperchio è argentato cosa che da una parte è molto carina, d'altra parte diviene abbastanza antiestetica quando le gocce d'acqua tendono a lasciarvi le macchie di calcare. Su coperchio è impresso a rilievo il nome del brand (Simply Beautiful Collection) mentre sulla parte inferiore sono indicati su degli adesivi trasparenti, il nome del prodotto e il pao.


Una volta aperta la confezione il prodotto appare come una sorta di burro in cui sono immersi i cristalli di sale e di zucchero, principali fautori dell'azione scrubante, tuttavia al tatto è quasi un gel tanto è leggera la texture. Non è necessario prelevarne grosse quantità per utilizzarlo in quanto, la soluzione in cui sono immersi i cristalli è composta principalmente da oli, tra cui quello di mandorle dolci, pertanto si sciolgono più lentamente. Questi inoltre non sono particolarmente spessi quindi l'azione non è aggressiva anzi ritengo che sia uno scrub adatto anche alle pelli sensibili, oltretutto il miele presente nella formulazione ha anche lo scopo di lenire. 
Dopo averlo utilizzato si nota subito la presenza degli oli e del miele in quanto, una volta sciacquato via, sulla pelle rimane un leggerissimo strato unto. Vi ho recensito anche un altro prodotto che produce questo effetto (lo trovate qui) e in quel caso lo ho odiato tantissimo. Lo strato idratante rilasciato dallo scrub Sbc Gels però non è pesante anzi è quasi piacevole e poi tende ad assorbirsi subito quindi lascia la pelle pronta per la fase nutritiva successiva. Ovviamente c'è da considerare che la sottoscritta ha una pelle abbastanza secca, almeno sulle gambe, per cui l'idratazione non è mai troppa!
Posso dunque dire che dopo l'utilizzo la pelle è più levigata, soprattutto nei punti più critici, e allo stesso tempo non è arrossata per l'azione emolliente dell'olio di mandorle dolci. Inoltre ho constatato che nel periodo in cui l'ho utilizzato, il numero di peletti incistiti si è ridotto e ciò vuol dire che è comunque efficace nella sua azione scrubante.


Il punto critico di questo prodotto però è la profumazione davvero molto intensa: a me non dispiace perché quello dei fiori d'arancio è uno dei profumi più buoni che esista infatti è uno dei motivi per cui amo la primavera (oltre al profumo delle fresie). A qualcuno l'intensità del profumo potrebbe infastidire non poco tuttavia c'è da dire che non rimane a lungo sulla pelle.

Diamo uno sguardo all'Inci:

Inci tratto da Inci analyzer di Biodizionario
Possiamo notare che oltre agli attivi che ho menzionato finora vi è anche la vitamina E che ha comunque un'azione antiossidante (anche se l'ingrediente è abbastanza in basso nella lista); la cosa che però subito salta all'occhio è sicuramente la Paraffina al quarto posto e ciò riporta a quanto detto all'inizio ovvero che non stiamo comunque parlando di un brand bio.

Nonostante problemi di inci, per il quale non ho una fissa particolare quando si tratta di prodotti per il corpo, lo reputo un buon prodotto tuttavia non me la sento di consigliarvelo per via del prezzo: sul sito del brand questo scrub è prezzato 18£ mentre cercandolo su Qvc italia, è presente solo in set con altri prodotti tra cui quello con il burro corpo "abbinato" che costa 31.50 euro. Personalmente non spenderei mai tanto per un prodotto a risciacquo che contiene degli attivi così poveri. 

La confezione contiene 250g di prodotto che ha un PAO di 12 mesi.

Spero che la recensione sia stata utile e ringrazio ancora l'azienda per avermi offerto questa possibilità.